Loading...

Progetti Solidali

Partecipazioni, Bomboniere e .....
Solidali.

Idea

Un modo per condividere un momento di gioia non solo con i nostri amici e parenti ma anche con chi ha bisogno di aiuto.

Abbiamo pensato a modo nostro il solidale nell'ambito delle Feste e delle Cerimonie.
Abbiamo fatto la scelta ben ponderata di selezionare Enti che operano nel territorio fondati e seguiti da persone che conosciamo e che se ne occupano direttamente con grande coinvolgimento e impegno.
Il sistema per poter effettuare la donazione l'abbiamo sintetizzato con lo schema che si può vedere qui di seguito; così che tutto possa apparire più chiaro e trasparente possibile











Paolo Zorzi

Epilessia, tumori cerebrali, malattie neurodegenerative, disordini del movimento in età adulta ed infantile. Sono tutte patologie a forte impatto sociale che, per via diretta o indiretta, riguardano molti di noi. Noi intendiamo dare il nostro contributo attraverso la raccolta di fondi e il finanziamento degli enti e delle fondazioni quotidianamente impegnate nello studio di queste patologie. Così come, sempre attraverso enti riconosciuti, appoggiamo ricerche nell’ambito di altre discipline che, valutate rigorosamente dal Consiglio Direttivo, risultino necessarie e utili per il raggiungimento delle finalità specifiche della nostra Associazione.

In totale trasparenza provvediamo a distribuire il denaro raccolto ad enti operanti nel settore, trasformando la tua generosità in un gesto che si traduce in progettualità e, soprattutto, in concretezza.

Attraverso il tuo contributo, finanziamo progetti di ricerca avanzata che si trasformano in esperienze concrete diagnostico-terapeutiche, migliorando anche la qualità dell’assistenza offerta.

Insieme a te, finanziamo borse di studio e contratti basati su progetti nell’ambito delle neuroscienze.

Grazie alla tua generosità, promuoviamo iniziative di alto profilo scientifico per verificare il grado di apprezzamento su percorsi diagnostici e su terapie innovative in ambito neurologico, neuropediatrico e neurochirurgico.

Con il tuo supporto, organizziamo simposi, conferenze ed incontri su temi legati alla neurobiologia.

Mediante il tuo sostegno, alimentiamo la formazione degli operatori clinici e di ricerca presso strutture altamente qualificate nazionali ed internazionali.

Il termine “solidarietà” è molto usato, spesso abusato. Quando una parola viene usata in modo massiccio corre il rischio di suonare generica ed anche ambigua, di trasformarsi in un appello retorico e vano.

Per noi dell’Associazione Paolo Zorzi il significato è invece molto preciso: trasferire quotidianamente impegno e risorse concrete nel settore della ricerca e dell’attività clinica.


Vai al Sito
Vai ai Prodotti Dedicati


Brianza per il Cuore

In Italia l'arresto cardiaco improvviso colpisce ogni anno 70 mila persone, 200 al giorno. E' come se ogni giorno cadesse un aereo. Nella provincia di Monza e Brianza ogni anno 900 persone ne vengono colpite.
Di queste oltre il 50% senza sintomi precedenti e in presenza di persone che non sanno come intervenire. Il 70% NON sopravvive.
È possibile fermare questa epidemia silenziosa combattendola tutti insieme!
Proprio per questo nel 1995 è nata Brianza per il Cuore Onlus.
Un incredibile sogno diventato realtà. Una storia d'eccellenza tutta italiana.

L'Associazione Brianza per il Cuore Onlus ha lo scopo di promuovere e coordinare tutte le iniziative sociali e sanitarie rivolte a combattere e prevenire le malattie cardiovascolari attraverso:

  • Il miglioramento della nostra struttura Ospedaliera, dotandolo di centrale operativa 118 precedentemente inesistente nel nostro territorio e contribuendo all'apertura del reparto di Cardiochirurgia.
  • La diffusione della cultura necessaria per la lotta alle malattie cardiovascolari con le "Isole della Salute" e la "Giornata Mondiale del Cuore" in cui l'Associazione scende in piazza per offrire screening gratuiti a tutti i cittadini.
  • La promozione della salute nelle scuole materne, primarie, secondarie coinvolgendo i genitori e addestrando gli insegnanti.
  • La dotazione ai mezzi di soccorso del 118 di Monza e Brianza (ambulanze) di defibrillatori, lifepack, Lucas (massaggiatore automatico) ed ecografi per precise e velocissime diagnosi.
  • Addestramento alla rianimazione cardiopolmonare e all'uso del defibrillatore alla polizia, ai carabinieri, ai vigili urbani, ai vigili del fuoco e alla protezione civile e soprattutto a migliaia di cittadini.
  • La diffusione sul territorio di defibrillatori in tutti i luoghi di grande afflusso di persone (scuole, palestre, condomini) e l'installazione di 13 defibrillatori nei punti strategici di Monza, 8 in città e 5 nel Parco di Monza, riconoscibili, illuminati, coibentati e direttamente collegati con la centrale del 118, tele controllati e disponibili a chiunque 24 ore su 24.

Tutto questo da oltre 20 anni per avere risultati concreti. Grazie alla collaborazione con la Cardiologia, la Cardiochirurgia e il 118 dell'Ospedale San Gerardo di Monza è stato dimostrato che la percentuale di sopravvivenza dei cittadini colti da arresto cardiaco nel territorio di Monza e Brianza è passata dal 5,6% del 2000 al 13% di oggi. Dati che ci inorgogliscono, ma che non ci bastano. Per questo, grazie al vostro indispensabile aiuto, continueremo a impegnarci perché il Cuore della Brianza batta sempre più per il Cuore di tutti.


Vai al Sito